i nostri progetti

In occasione di Bologna Children’s Book Fair 2018, il Checkpoint Charly ha aperto gli spazi di via del Rosaspina 7/a per una serata dedicata al mondo dell’illustrazione latinoamericana con un’esposizione di 11 tra i più interessanti illustratori cileni contemporanei.

SMALL city lfe1BN

Charly Print è uno spazio attrezzato e un luogo d’incontro sulla stampa nelle sue più diverse sfaccettature, aperto ad artisti e appassionati. Mette a disposizione gli strumenti del suo laboratorio con un’inclinazione attenta all’ambiente e alla salute di chi vi lavora.

Cartoline pamphlet

Cartoline dalla Bolognina è un progetto di mappa viva e partecipata del quartiere Bolognina che vuole lasciare la parola a chi lo abita, un racconto corale del territorio pensato e realizzato in occasione del festival BAUM – Bolognina Arti Urbane in Movimento  2016.

CHAOS è una rassegna di performance e live painting a cura di Checkpoint Charly in collaborazione con Senza Nome.
Due serate al mese, tanti e diversi media e modalità espressive – dal disegno alla stampa, dal collage al sound design, all’animazione -, una stessa attitudine: portare il “fare arte” tra i tavoli di un bar, dove meno ce lo si aspetta, facendone un’occasione per coinvolgere attivamente lo spettatore curioso e intessere relazioni impensate.

IMG_20170419_130959

Normograph movement nasce dalla riflessione di poter disseminare contenuti ad alto tasso di critica e proliferazione  immaginifica nei luoghi pubblici. Normograph movement si interroga sulle dinamiche che rendono alcuni luoghi parlanti. Normograph movement desidera aprire spazi di dialogo e di pensiero tra chi abita quei luoghi e chi li attraversa. L’azione si è svolta all’interno dell’Istituto Comprensivo 5 di Bologna, coinvolgendo ragazzi delle classi seconde e terze delle scuole medie e grazie al supporto di Baumhaus e del Comune di Bologna.

Fermata Obbligatoria è una mostra fotografica, una narrazione della quotidianità della città di Bologna. Organizzato da Serendippo Uno in collaborazione con TPER, URBAN CENTER BOLOGNA e con il patrocinio del Comune di Bologna Iperbole Rete Civica, il progetto ha coinvolto, oltre a Checkpoint Charly, l’AltraBabele e Ozono Factory.

Gli scogli di Taranto è un reportage d’inchiesta a fumetti realizzato da Mattia Moro, pubblicato sul portale nativo digitale di informazione a fumetti Graphic News e nato nell’ambito di ‘Scirocco’, una residenza artistica che ha coinvolto fumettisti, illustratori, videomaker e attori, promossa da SPINE Temporary Small Press Bookstore, Damage Good, S. Andrea degli Armeni, Fà-Tu, Le Sciaje, Labuat e altre associazioni locali.

Bolognina Community Project è un percorso di arte pubblica co-progettato da Baumhaus, i commercianti del Mercato Albani e l’Istituto Comprensivo 5 con l’intento di riflettere su cosa significhi oggi “sentirsi a casa” e raccontare, senza retorica e attraverso codici e linguaggi diversi, lo spazio urbano.Il progetto di intervento sulle serrande del mercato, realizzato in occasione del Festival BAUM – Bolognina Arti Urbane in Movimento 2016, vede coinvolti 36 artisti sotto la direzione artistica di Andrea Bruno.

SOGNI A MANOVELLA è un workshop in cui poter sperimentare con serigrafia, legatoria, marmorizzazione della carta, stampa a caratteri mobili e disegno; un lab per raccontare, su lunghe strisce di carta e ibridando tecniche e linguaggi, visioni notturne e desideri diurni. “Sogni” da custodire, svolgere e riavvolgere, in un rotolo – una piccola “scatola della memoria” – che i partecipanti potranno assemblare al momento, composto interamente da materiali di recupero.

Wunderkammer Lab è una collezione aperta di piccoli oggetti trovati, di quelli che si nascondono nel fondo dei cassetti o delle borse, un’installazione artistica in continua crescita, a cui chiunque può contribuire.
Lo spettatore, colonna portante dell’opera, può partecipare al contempo a laboratori gratuiti che consentono di vedere gli oggetti della collezione sotto prospettive nuove, attivandone le potenzialità non immediatamente visibili.